molto popolare-schleifbock tavolo 11433Mola, uomoo a Lavoro in scala 1 22,5 modellolololo vivub785692-Nuovo

Condizione: Nuovo Marke: Baumann
Präzise Produktart: Fass, Ölfass Herstellernummer: 11433
Produktart: Zubehör Baugröße (Spurweite): Spur G (45 mm)
EAN: Nicht zutreffend
Lavoro a uomoo modellolololo 11433Mola, tavolo schleifbock in scala 1 22,5

A vantaggio di chi le rivoluzioni agricole e urbane?

Premessa

Assai raramente un manuale scolastico di storia si chiede se un dato processo o avvenimento storico sarebbe potuto avvenire diversamente. Käpt ´ N Säbelzahn Giacca Pirata Misura 110 Blazer Velluto Capitano SabeltannI fatti vengono narrati seguendo una sconcertante logica deterministica, dove a una causa segue necessariamente un preciso effetto, che è unico, senza possibilità di scelta. Sicché tutto viene legittimato, come se un invisibile fato avesse predisposto in anticipo ogni cosa.

Pertanto, se p.es. dall’economia di prelievo si volle passare all’agricoltura, non c’era alcuna possibilità di fare diversamente;TOUKEN RANBU - Tsurumaru Kuninaga Nendoroid azione cifra 540 e ancora: quando si decise di passare dall’agricoltura pluviale a quella irriguaE' finita tra Kimora Lee Simmons and Djimon Honsou, apparve come cosa del tutto naturale che i villaggi rinunciassero alla loro autonomia e si lasciassero dominare dal villaggio più grande o più forte, che poi si trasformerà in città.

I progressi tecnici vengono visti come logicamente connessi a forme politiche autoritarie, KANTAI collezione - KAN COLLE - Ryujo Nendoroid azione cifra 514 Good Smilein cui la centralizzazione dei poteri non è stata che una conseguenza inevitabile del benessere economico.

Lo storico vuol far credere che si accettarono, senza discutere, cose che, in realtà, fino a quel momento, non si erano mai viste, come p.es.SWORD ART ONLINE - Asuna Ordinal Scale Ver. & Yui Nendoroid azione cifra 750c la formazione di tecnici e specialisti in seguito alla divisione del lavoro; il versamento di tributi a organi centralizzati; l’uso della fede religiosa per scopi politici; l’obbligo di sottostare a leggi emanate da sovrani e classi dirigenti;Hornby R6099 Pendle Forrest modellolo Railway Articoli Van Vagone 35 Edizione la nascita di un corpo di polizia preposto all’ordine pubblico; un esercito utilizzato per occupare territori limitrofi, trasformandoli in colonie; l’uso della scrittura come forma di discriminazione sociale, e così via.

È assurdo pensare che un rivolgimento del genere, per quanto possa essere avvenuto in un arco di tempo molto lungo, non abbia incontrato alcuna forma di resistenza, o che la costruzione di dighe, bacini e canali dovesse necessariamente comportare la fine dell’autonomia gestionale di interi villaggi.S.H. Figuarts Masked Rider Rengeru JP Infatti nel periodo della “rivoluzione urbana” i mutamenti furono infinitamente più grandi di quelli avvenuti nel passaggio dall’economia di prelievo a quella produttiva.

È diseducativo far credere che, di fronte a necessità di tipo tecnico-produttivo, occorre accettare qualunque condizione, ovvero che al cospetto dell’idea di migliorare ulteriormente la propria condizione di vita, qualunque sacrificio sia giustificabile. Questo è un modo surrettizio di fare politica a favore di quei sistemi sociali in cui una casta o un ceto o una classe fruisce di una particolare funzione egemonica.

Uno storico dovrebbe considerare lapalissiano il principio secondo cui non esistono fatti storici la cui interpretazione sia inoppugnabile. Spesso anzi ciò che rende plausibili i fatti, la loro interna dinamica, il loro svolgimento temporale, sono proprio le interpretazioni storiografiche. Quindi, più che sciorinare affermazioni a tesi, aventi la pretesa di dirci come sono andate effettivamente le cose, sarebbe meglio parlare di “ipotesi interpretative”, non solo quando le fonti sono scarse o lacunose, ma anche quando sono tante e corpose (la quantità non fa certo la verità). KANTAI collezione - KAN COLLE - Shokaku Nendoroid azione cifra 621 Good SmileE questo soprattutto in un manuale scolastico, usato da un soggetto – lo studente – in via di formazione, che deve abituarsi a guardare le cose nelle loro molteplici sfaccettature.

Non esiste “la” verità dei fatti; non siamo in grado di stabilirla con certezza apodittica, anzi, per promuovere la democrazia è meglio rendere relativa l’ermeneutica di “tutti” i fatti.

Se la storia viene presentata come un succedersi lineare, inespressivo, di fenomeni socio-economici, i quali, a loro volta, producono inevitabilmente fenomeni di tipo politico, militare, amministrativo e culturale, dove sta la libertà umana?TAKARA TRANSFORMERS MP41 BW BEAST VS Dinosauro GUERRIERO PLUS Trono Che cos’è che differenzia il genere umano da quello animale? Anche i castori producono dighe. Gerard Butler fa il cafone con una fanAnzi in loro il determinismo istintuale dell’azione non si configura mai come il rovescio di quella mera casualità che ha scatenato il fatto iniziale, quello che poi, avvalendosi di una specie di “effetto domino”, ha provocato tutta una serie di conseguenze a catena. Il castoro non costruisce dighe perché “casualmente” si trova a vivere in un fiume.

È solo nei manuali scolastici di storia antica che si sostiene che il passaggio dall’economia di prelievo a quella produttiva avvenne nella cosiddetta “Mezzaluna fertile” proprio perché qui le paludose e afose circostanze ambientali, in maniera del tutto fortuita, indussero gli uomini a reagire a favore di un tipo di civiltà del tutto diversa da quella neolitica e soprattutto paleolitica.Medicom giocattolo Sazae 45th anniversary commemorative ver. orsobrick 100 Character Lo schiavismo insomma nacque per motivi geografici! Ragionando in termini deterministici si arriva in sostanza a sostenere che è stata solo una questione di “temperatura” a provocare il passaggio dal Paleolitico al Neolitico e da questo alle prime civiltà urbane. E se invece si sostenesse che l’agricoltura esisteva già nel Paleolitico, pur senza rivestire quel ruolo centrale che ebbe nel Neolitico, e che per questa ragione di essa non sono rimaste tracce significative?

Si fa nascere l’agricoltura in seguito all’ultimo disgelo di 12000 anni fa, ma in Africa non vi è mai stata alcuna glaciazione: cosa avrebbe potuto impedire il formarsi di una qualche forma di coltivazione della terra?

Certo, non è da escludere – come tutti gli storici sostengono – che l’agricoltura si sia ampiamente diffusa nella “Mezzaluna fertile” perché qui i gruppi umani che si erano insediati, dopo essere usciti dall’Africa,H0 Ftuttier 130427 Municipio tuttiuomossdorf NUOVO OVP non avevano le foreste da utilizzare, ma solo i fiumi, che con le loro periodiche esondazioni offrivano acqua sufficiente per lavorare la terra,Eleonora Mandaliti chi è? a condizione naturalmente che prima si fossero drenate le acque con appositi scoli, impedendo al terreno circostante di diventare paludoso e acquitrinoso.

Proprio i territori più impervi, che apparentemente sembravano i meno praticabili, fecero la fortuna di quei gruppi umani che avevano scarsità di ciboNme503606 autoro Silos Polvere Uacns Vtg Holcim Ep.vi Ho 1 87 Nuovo, in quanto, per qualche ragione, avevano dovuto o voluto abbandonare dei luoghi più fertili, che non richiedevano un massiccio intervento dell’intelligenza umana sulla natura.

molto popolare-schleifbock tavolo 11433Mola, uomoo a Lavoro in scala 1 22,5 modellolololo vivub785692-Nuovo

Tutti i manuali scolastici di storia danno per scontato che il passaggio dal comunismo primitivo allo schiavismo sia avvenuto spontaneamente,nuovo Nendoroid 480 Hatsune Miku Senbonzakura Ver. cifra Good F S from Japan per progressive determinazioni quantitative, senza che nessuno potesse rendersi conto della gravità di ciò che stava avvenendo.

Presumono di dare una spiegazione scientifica, il cui valore però non è molto diverso da quello della tesi secondo cui l’uomo di Neanderthal,Sabato 24 Novembre 2012 pur essendo molto robusto e intelligente, è scomparso in maniera del tutto misteriosa, quasi senza aver rapporti con il Sapiens Sapiens.

Prendiamo ora in esame sette manuali scelti a caso e documentiamo quanto appena detto.

C. Scarparo, Pagine di storia, Edidue, Torino 2010

  1. Secondo l’autore il Neolitico va dall’8000 al 3000 a.C.Figuarts Zero Frankie nuovo World Ver., ma non spiega perché nasca nella “Mezzaluna fertile”.
  2. Bene fa a parlare di “famiglia nucleare” solo in riferimento alla moderna società industriale, in quanto in precedenza prevalse la famiglia clanica o patriarcale. Suo capo indiscusso era il genitore maschio più anziano. Poi però aggiunge, en passant, che può essere esistito anche il matriarcato, ancora diffuso presso alcune tribù indigene dell’Oceania. Infine precisa che accanto alla monogamia è esistita nel passato anche la poligamia, senza però dare alcuna spiegazione di questa diversità di comportamento.
  3. Interessante l’osservazione secondo cui la tradizionale divisione del lavoro, ammessa da tutti gli studiosi, che vede negli uomini dei cacciatori e nelle donne delle raccoglitrici di frutti bacche radici, relativamente al Paleolitico, va messa in discussione, poiché non può avere valore quando in gioco vi erano animali di piccola tagliamarklin e77a130 h0 3058 Elektrolok ELok BR 151 1047 DB. Quella divisione probabilmente subentrò quando l’Homo erectus si diffuse dall’Africa al continente euroasiatico, dove, abitando zone più fredde, era costretto a cibarsi di animali più grossi, utilizzando anche le loro pellicce per coprirsi. volete sapere quanti soldi ha nel portafoglio?Questo benché sia da escludere che l’emigrazione dall’Africa sia avvenuta durante una glaciazione. Il cambiamento di abitudini, relativo alla divisione del lavoro, nell’Homo erectus, dev’essere avvenuto quando in Europa, dopo un periodo di elevata temperatura, si formò una glaciazione.
  4. L’autore espone le cose più in maniera fenomenologica che storica, in quanto non le collega a delle motivazioni socio-economiche o culturali. TRANSFORMERS MASTERPIECE mp13 mp13 suonowave Autobot azione cifra giocattoloTuttavia ha giustamente evitato di parlare di “schiavismo” in epoca neolitica, anche se poi, facendo nascere Uruk (Mesopotamia) nel 3500 a.C., la prima città schiavista della storia, ha sbagliato a porre come data ultima del Neolitico il 3000 a.C.

V. Calvani, Impegno e memoria, A. Mondadori Scuola, Milano 2010

  1. Per la Calvani il Neolitico inizia verso il 9000 a.C., ma non spiega perché proprio nella “Mezzaluna fertile”.
  2. Incredibilmente ritiene che la famiglia paleolitica (cacciatori / raccoglitrici) fosse di tipo “nucleare” e che divenne “estesa” solo quando si costruirono i primi villaggi.marklin 42746 Vagone passeggeri H0 di CD classee 2. Non spiega il processo che ha portato la famiglia estesa a diventare patriarcale (“totalmente sottomessa al patriarca”), e lascia quindi credere che fosse nata naturalmente così. Secondo la Calvani l’uguaglianza dei sessi poteva esserci solo nella famiglia nucleare del Paleolitico, poiché a quel tempo non ci volevano “molte braccia” per nutrirsi, come quando invece esistono allevamenti e campi agricoli.E' finita tra Kimora Lee Simmons and Djimon Honsou Questa analisi è completamente sbagliata, sia perché nel Paleolitico la famiglia nucleare, che è concetto “borghese”, non è mai esistita, sia perché la disuguaglianza dei sessi non dipende dal fatto che dalla caccia si fosse passati all’allevamento o dalla raccolta dei frutti all’agricoltura.Chougoukin Mobile suit gundam GD16 Occorrono ben altri fattori, che sono tipicamente culturali (a quel tempo di natura religiosa). Inoltre il patriarcato non nasce solo perché si era passati da un’economia di prelievo a una produttiva.
  3. Ancora più incredibile è quest’altra affermazione, che introduce inaspettatamente una categoria che nel testo non era mai stata citata prima: gli schiavi, della quale non viene data una spiegazione propriamente storica bensì sociologica. VIi treni 3043 autorozza MDVE livrea Grigio Rossa 2 classee FSIl patriarca “acquistò potere di vita e di morte sulle sue numerose mogli, i numerosissimi figli, i parenti acquisiti e gli ‘schiavi domestici’ (i senza-famiglia, cioè orfani, vedove, gente sgradita in altri villaggi, che venivano accolti in cambio del lavoro che fornivano)”. È dunque evidente che la Calvani, nel capitolo dedicato al Neolitico, sta usando una terminologia che dovrebbe in realtà essere applicata alle prime civiltà urbane e schiavistiche. Introduce il termine di “schiavo domestico” come se nel Neolitico fosse del tutto naturale “sfruttare il lavoro altrui”. Attribuisce la disparità tra uomo e donna al patriarcato, senza rendersi conto che lo stesso patriarcato era frutto di una disparità tra uomo e uomo, quella che farà poi nascere, accanto al patriarcato, anche lo schiavismo e la monarchia.
  4. L’ultimo aspetto da sottolineare è l’attribuzione certa che l’autrice fa del Diluvio universale, di cui si parla nella Bibbia, a una data relativamente precisa:marklin h0 modellolololo ferroviario 5107, 5112 marklin il 6300 a.C., che è quella in cui l’agricoltura si diffuse dalla “Mezzaluna fertile” all’Europa, passando per l’odierna pianura ungherese. Secondo lei (o meglio, secondo le fonti di cui si avvale) l’innalzamento della temperatura terrestre fece collassare un gigantesco ghiacciaio nel Nordamerica, che alzò di 1,5 metri il livello degli oceani e dei mari interni, come p.es. il Mediterraneo. Nel sud-est dell’Europa l’acqua ricoprì 75.000 kmq di spiagge, per un periodo di oltre mezzo secolo. Le acque addirittura sfondarono lo sbarramento che allora separava l’Asia dall’Europa, creando il Bosforo e trasformando quello che allora era un lago nell’attuale Mar Nero. Chi sfuggì a questo immane disastro, portò l’agricoltura in Europa. Qui le domande da porsi sono le seguenti:Nando Colelli: "Gay? Etero ma confuso – non si comprende – visto che le glaciazioni, da nord, non hanno mai valicato le Alpi – perché nell’Europa meridionale l’agricoltura non potesse svilupparsi spontaneamente come in Mesopotamia e nel Vicino Oriente; – avendo fatto iniziare il Neolitico, e quindi l’agricoltura, nel 9000 a.C., non si capisce perché gli europei, dopo 3000 anni di storia (stando al Diluvio del 6300 a.C.), ancora non avessero appreso come piantare un semeTransformers Generations Combiner guerras Voyager classe multiColoreeeosso. La “Mezzaluna fertile” era una zona che andava dal Tigri-Eufrate al Nilo: sarebbe stato impossibile per un europeo non accorgersi di questa nuova economia produttiva; – il racconto biblico del Diluvio universale, che riprende analoghi racconti mesopotamici, al massimo può risalire (come scrittura e come fatti cui si riferisce) a 2000-2300 anni a.C.: nessuno poteva avere memoria di eventi successi ben 4000 anni prima; – il racconto del Diluvio è chiaramente ambientato in epoca schiavistica e non neolitica; – il Diluvio può essere stato originato non dalla casualità di un iceberg staccatosi dalla calotta artica, ma dalle massicce deforestazioni operate sin dagli albori delle civiltà schiavistiche (presenti anche in Cina, India, Mesoamerica…) e che procurarono ampie desertificazioni, che sicuramente sconvolsero gli equilibri climatici e in maniera irreversibile;da Melrose Place a dietro le sbarre per omicidio colposo – non fu l’agricoltura in sé a provocare i disboscamenti, ma l’uso dell’agricoltura per affermare una sorta di potere personale, esclusivistico, da parte di un gruppo sociale sull’intera comunità.

La superficialità di questi ragionamenti è sconcertante, specie in un manuale di storia. Gli autori sono persino arrivati a dire che i mutamenti climatici provocarono spontaneamente la nascita del deserto del Sahara, quando in realtà è impossibile escludere l’idea che la nascita dei deserti di tutto il mondo sia avvenuta proprio perché la loro deforestazione fu causata dalle limitrofe civiltà schiavistiche.

Nota

1 L’integralismo religioso per molto tempo ha contrapposto il Medioevo alla società borghese e al comunismo.Kotobukiya Dancouga Dancouga Kit NonScale Plastica Oggi che un certo tipo di socialismo teorico ambisce a considerare la preistoria quella in cui si realizzò il vero comunismo democratico, l’integralismo comincia a sostenere che anche in questo periodo gli uomini stavano malissimo. Cindy Crawford 20 anni dopo: la top model sulla copertina di ShapeL’incapacità di relativizzare i pro e i contro di ogni epoca storica rende certi manuali di storia una sorta di mascheratura della peggior propaganda politica.

molto popolare-schleifbock tavolo 11433Mola, uomoo a Lavoro in scala 1 22,5 modellolololo vivub785692-Nuovo

webmaster dei siti www.homolaicus.com e